Il 28 maggio gran torpedone: si va da CanediGuerra e Civale

da | Mag 6, 2016

Udite udite! Sabato 28 maggio 2016 primo gran torpedone papillo. Finalmente andiamo ad Alessandria e Spinetta Marengo a visitare i birrifici di Canediguerra e Civale. Entrambi sono stati graditissimi ospiti della prima edizione del Genova Beer Festival, e quasi vicini di casa di noi genovesi. Era da un po’ che pensavamo di andare a trovarli. È giunta l’ora.

La giornata si svolge così: partenza alle 9 da piazza della Vittoria a Genova (Parcheggio Bus Volpi) arrivo da Civale, dove faremo la visita guidata al birrificio, seguita da un ricco buffet di salumi e formaggi locali, e la possibilità di degustare le birre prodotte in loco.

Nel primo pomeriggio ci sposteremo da Canediguerra, per la visita guidata e altri assaggi di birra. Rientro a Genova per le 18.30/19.

La formula è semplice: la quota di partecipazione è 15 euro + 10 euro per la tessera dell’Associazione Culturale Papille Clandestine (per partecipare all’iniziativa è infatti
obbligatorio essere soci) e comprende il viaggio A/R e il pranzo. Non sono comprese le birre! Per prenotare clicca qui.

Canediguerra è un giovanissimo birrificio (è nato nato ad inizio 2015) che si sta facendo strada molto velocemente. Alessio “Allo” Gatti è infatti un birraio talentuoso e dalla lunga esperienza. Propone birre che si contraddistinguono per pulizia e per una certa fedeltà ai canoni classici degli stili proposti. C’è gente che ancora si sogna la Brown Porter e l’American IPA bevute al GBF 2015.

Il Birrificio Civale ha una storia un po’ più lunga ed è nato grazie alla passione dei birrai Vincenzo Civale e Daniele Cosenza. Oggi è una felice e consolidata realtà del panorama nazionale ed internazionale. Mai sentito parlare di Belle Gose? Ecco, è l’ora di assaggiarla.

Questo è tutto. Non resta che prenotarsi, che il tempo stringe e i posti non sono infiniti.

Per qualsiasi ulteriore informazione scriveteci a info@papilleclandestine.it

Autore

PapilleClandestine

Blog di panza e sostanza. Uni e trini, come quell'altro più famoso (per ora): con Alessandro Ricci, Daniele Miggino e Giulio Nepi. Si parla e si cazzeggia su minuzie gastropiacevoli quali cibo, vino, birra, mondo

Leggi gli articoli correlati

Articoli correlati