Per Pasqua non può mancare sulle nostre tavole la tradizionale colomba, il morbido dolce con canditi, mandorle e ricca glassa di zucchero che chiude il rito del pranzo pasquale. Cosa dite se invece di comprarla quest’anno proviamo a farla insieme, con una ricetta straordinaria?
Vi propongo la ricetta del maestro Luca Montersino, una colomba tra la tradizione e l’innovazione che ho già avuto modo di testare e mi sento di consigliare.

La colomba di Montersino non è difficile da realizzare, si può fare benissimo in casa ma richiede come tutti i dolci a lunga lievitazione, molta pazienza. La particolarità di questa colomba è data dall’utilizzo di farine speciali come la farina di Kamut e quella di farro che si possono acquistare facilmente anche nei supermercati.
L’aggiunta di gocce di cioccolato rendono la colomba di Montersino davvero irresistibile.

La Colomba pasquale (ricetta di Luca Montersino)

Ingredienti

Per il primo impasto:
300 gr di acqua
360 gr. zucchero semolato
360 gr. lievito madre (pasta madre)
600 gr. farina 00
100 gr. farina di farro integrale
100 gr. farina di Kamut
450 gr. tuorlo d’uovo
500 gr. burro

Per il secondo impasto:
200 gr di farina 00
200 gr. zucchero semolato
90 gr. tuorlo d’uovo
100 gr. burro
24 gr. sale
2 bacche di vaniglia
800 gr. gocce di cioccolato
75 gr. purea di scorza d’arancia

Procedimento

1) Per il primo impasto mescolate 200 g di acqua con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza sciropposa. Unite il lievito madre, le farine, l’acqua rimanente, i tuorli e iniziate ad amalgamare gli ingredienti.

2) Aggiungete infine il burro e lavorate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Fate lievitare a temperatura ambiente per 12-15 ore o fino a che sarà triplicato il suo volume.

3) Per il secondo impasto: lavorate il primo impasto con la farina per 20-25 minuti o fino a quando non si sarà staccato dalle pareti.

4) Aggiungete lo zucchero in due o tre volte, i tuorli a filo, il burro morbido, il sale e i semi di vaniglia, amalgamate per 20 minuti e fate riposare il tutto per 5 minuti. Unite quindi le gocce di cioccolato e la purea di scorza d’arancia e lasciate lievitare per 1 ora.

5) Tagliate l’impasto in quattro parti, mettetelo nello stampo e fate lievitare a 30°C per 6-7 ore. Cuocete in forno statico (senza ventilazione) a 175°C con valvola chiusa per 60-65 minuti, aprite la valvola per gli ultimi 10 minuti. Sfornate e fate raffreddare per 12 ore.

 

CONDIVIDI
Massimiliano Tovo
Il Pasticcere ufficiale papillo. Affronta zuccheri e baccelli di vaniglia col cipiglio del piccolo chimico, però ha ragione lui: le sue ricette sono perfette e infallibili. È obbiettivamente il più figo del gruppo

3 Commenti

    • Ciao Luigia, il nostro Max ci scrive così: “con queste dosi direi tre colombe da un chilo abbondante”.

Comments are closed.