Per questa ricetta avete bisogno del barbecue con coperchio e necessitate di tempi lunghi per la cottura, ma per soddisfare il palato, bisogna pur attrezzarsi. A parte questo, la ricetta è relativamente semplice e fornisce un risultato stupefacente anche ai novizi. Ecco la ricetta della coppa al bbq.

Coppa al bbq

Ingredienti per 6 persone
1 bella coppa di suino senza osso da circa 1,5 kg
1 bottiglia di birra pils da 75cl
zucchero di canna
sale e pepe
rosmarino, origano, timo
paprica dolce
miele

Materiali necessari: bbq con coperchio e termometro; chips di mela
Tempo di preparazione: tre ore e mezza (più 24 ore di riposo precedente)

IN CUCINA
La prima parte della ricetta, si svolge in cucina.
Unite una parte di rosmarino, una di origano e una di timo in un mortaio, con 3 cucchiai da caffè di zucchero di canna, uno di paprica dolce, una spolverata di pepe e un pizzico di sale e pestateli insieme, per frantumarli. Massaggiate la coppa con tale mistura, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per 24 ore.

ALL’APERTO
Il giorno dopo, ci si sposta all’aperto.
Preriscaldate il barbecue (deve essere un barbecue con coperchio e termometro) e preparatelo per la cottura indiretta. Nella leccarda raccogli grassi del bbq mettete la birra e, scartata la coppa dalla pellicola cominciate a cuocerla a 140°C con coperchio. Aggiungete per l’affumicatura chips di mela in due riprese; una volta ad inizio cottura e una seconda volta dopo un’ora.

Dopo due ore di cottura, fate scendere la temperatura a 120°C e spennellate la coppa con miele; questo renderà la coppa perfettamente lucida oltre a dare un aroma dolciastro, che ben si sposa con il maiale. Passata la terza ora, levate la coppa dal bbq e lasciatela riposare, avvolta nella carta d’alluminio per 10/15 minuti prima di tagliarla a fette e servirla.

Il risultato è di una aroma leggermente affumicato dolciastro, che si scioglierà in bocca amalgamandosi col grasso del maiale. Un ottimo modo inoltre di servire l’eventuale l’avanzo è fredda il giorno dopo, tagliata sottile con della senape forte.

Abbinamenti: una buona birra in stile belga, per esempio la Triple di Maltus Faber
Musica: godetevi il canto degli uccelli e il suono della natura

VIAhttp://www.themeatproject.com
CONDIVIDI
Matteo Lunardi
Ferocissimo difensore della più intollerante aderenza alla tradizione ligure, per sua sfortuna da piccino è caduto in un pentolone di Kebab ed è cresciuto con questo bipolarismo alimentare