Si dice che l’origine dell’hot dog sia tedesca e risalga al 1600, ma certamente il consumo di questo alimento è elevatissimo negli Stati Uniti. Soltanto da qualche tempo gli americani stanno iniziando a scegliere delle alternative healthy per i loro pasti, soprattutto quelli consumati fuori casa. Questo percorso è ancora all’inizio – Michelle Obama e le sue recenti prese di posizione sul cibo e l’attività fisica insegnano.

Per amor tuo, lettor* papill*, mi sono immersa nel girone infernale dello street food americano analizzando il caso del Chicago style hot dog. Ti racconterò come puoi replicarlo a casa e dove andare a mangiarlo.

Devi prendere un pane molto morbido che possa contenere il würstel (o salsiccia Vienna beef): quello che ti vendono nei posti “giusti” è ricoperto di semi di papavero, e ho trovato incredibilmente un utilizzo per la bustina degli stessi semi che da un anno mi guarda dallo scaffale della mia cucina. Ok, non divago. Apri a metà il pane, lasciando un lembo attaccato; posiziona la salsiccia ben cotta nel panino e inizia a condire tutto con mostarda, sottaceti tagliati a dadini, un trito abbondante di cipolla, fettine di pomodori, un cetriolino intero, dei peperoni, un pizzico di sale. Ecco fatto!

wieners circleIl vero Chicago Style hot dog si può gustare fondamentalmente in tre luoghi, uno è un postaccio, l’altro è una mensa, il terzo è il Wrigley Field, durante una partita di baseball.

Wiener’s Circle è il postaccio: adatto se ti piacciono gli hot dog bruciacchiati e le patatine ricoperte di formaggio cheddar. Di giorno è un chiosco normale, le notti del weekend si trasforma e iniziano a volare espressioni sboccate tra camerieri e avventori: insomma difficile resistere se non hai una buona padronanza degli infiniti modi di mandarti a quel paese in inglese.

1894-fullIl Vienna Beef Factory Store è in realtà uno stabilimento in cui si producono le salsicce Vienna Beef, quindi frequentare la sua mensa è una garanzia: prendi il tuo vassoio, scegli il prodotto, consumi tutto ad un tavolo: posto spartano, ma spenderai tra i 3 e i 6 dollari.

Il Wrigley Field è la cornice perfetta se sei appassionato di baseball: è uno degli stadi più vecchi del paese, i Chicago Cubs la squadra titolare. Qui, mentre osservi il tabellone segnapunti manuale e cerchi di comprendere quando la palla è “buona”, puoi allontanarti un momento – ad esempio, ma anche no perché è divertente, durante il seventh inning stretch, in cui tutto il pubblico si alza in piedi a metà della settima ripresa per cantare (!) in coro “Take me out to the ball game” – e raggiungere il corner di Hot Doug’s, in cui puoi trovare le salsicce più buone della città da accompagnare ad una buona birra Old Style. Solo nel negozio in California Avenue però potrai provare i loro”Haute dog” (come quello di maiale al formaggio) insieme alle patatine fritte nel grasso d’anatra.

Info

Wiener’s Circle: 2622 N Clarck St. (M Brown o Purple fino a Diversey)

Vienna beef factory store & cafe: 2501 N Damen Ave (autobus 50)

Wrigley Field: 1060 Addison St (accanto alla fermata della M Addison), ma Hot Doug’s  si trova anche al 3324 N California Ave (M Blu fino a California + autobus 52)

CONDIVIDI
Lady Papilla, il tocco femminile che mancava a quei tre. Donna dai mille interessi e perennemente in movimento, scrive ricette e dispensa consigli per sopravvivere ai sentimenti e agli ormoni

NIENTE DA AGGIUNGERE?