2024: un anno con Papille

da | Gen 25, 2024

Clicca qui per associarti. La sottoscrizione, al costo di euro 10, ha durata fino al 31 dicembre 2024 ed è necessaria per partecipare a tutti i nostri eventi. Per consigli, spunti, se si vuole diventare volontari, per una birra o un bicchiere di vino, la nostra mail è associazione@papilleclandestine.it.


Calendario 2024

Il programma è in aggiornamento.

• domenica 4 febbraio – Bus papillo per le Birre della Merla
• aprile (TBD) – I segreti del cioccolato. Visita al Laboratorio di Romeo Viganotti
• maggio (TBD) – Andar per preboggion
• maggio (TBD) – Pranzo da Tenuta Golfo Paradiso
• sabato 4 e domenica 5 maggio – Genova Wine Festival
• giugno (TBD) – Utepils papillo
• settembre (TBD) – Come fare il Negroni (e le sue varianti) a casa
• ottobre (TBD) – Genova Beer Festival
• novembre (TBD) – Alla scoperta del Moonshine del Sassello
• novembre (TBD) – A lezione di cappon magro
• dicembre (TBD) – Giornata bollito misto

Convenzioni 2024

Ricordiamo di presentare la tessera prima dell’emissione dello scontrino. La convenzione è nominale (vale solo per l’associato, non per eventuali accompagnatori o persone al tavolo).

  • ANNA RAMÒ SCHOOL & LAB – Via S. Schiaffino, 16 | 10% di sconto sui tutti i corsi in programma
  • BIRRIFICIO ALTAVIA – via Tecci, 14, Quiliano (SV) | 10% di sconto sugli acquisti presso il birrificio
  • BIRRIFICIO MALTUS FABER – via Fegino 3, Genova | 10% di sconto sugli acquisti presso il birrificio e le visite guidate con degustazione di 4 birre (13,50 € anziché 15 €) le visite si effettuano il sabato pomeriggio alle ore 16 previa prenotazione via mail a info@maltusfaber.com
  • ENOCLUB – via San Donato, 7r | 5% di sconto sugli acquisti e le degustazioni
  • FABBRICA BIRRA BUSALLA – loc. Birra, 3 – Savignone | 10% di sconto sulle consumazioni nel locale
  • KAMUN LAB – via di San Bernardo, 53r | 10% di sconto sulle consumazioni nel locale
  • KOWALSKI – via dei Giustiniani 3r, Genova | 10% di sconto sulla cena
  • LA COCCAGNA – vico di Coccagna, Genova | 10% di sconto sulle consumazioni
  • LOCKSMITH – salita alla Torre degli Embriaci 2, Genova | 10% sconto sulle consumazioni
  • NEGRONERIA/PATATERIA GENOVESE – via San Bernardo 51r | 10% sconto sulle consumazioni
  • PICCOLA BIRRERIA KOWALSKI – salita Pollaiuoli 22r, Genova | 10% di sconto sulla cena
  • VINOTECA LA BOTTE PIENA – via Donizetti 90, Genova Sestri Ponente | 5% sconto sulla spesa

Perché associarti

Diamo uno sguardo al calendario – ma sarebbe bastato uno specchio – e quasi senza accorgercene scopriamo che siamo arrivati alla decima campagna associativa di Papille Clandestine. Già, era il 2015 quando abbiamo cominciato ad organizzare i primi eventi associativi. Ed è del 2015 l’edizione di lancio del Genova Beer Festival (GBF). In questi anni abbiamo organizzato cene, incontri, degustazioni, torpedoni, bbq, camminate. Abbiamo incrociato centinaia di persone, migliaia contando anche i partecipanti al GBF e al Genova Wine Festival (GWF). Alcune sono diventate soci, altre ricevono la nostra (pigra) newsletter. Un gruppo fantastico costituisce il solido blocco dei volontari dei (piccoli) (grandi) eventi papilli.

Perché siamo diventati associazione? Avevamo – e abbiamo – un solo scopo: incrociare fuori dal blog (già, allora Papille Clandestine era un blog di panza e di sostanza aggiornato con assiduità) persone con le stesse nostre passioni. Dare un volto a nuove amiche e amici, attorno a un tavolo o condividendo una bottiglia di vino. Senza pretese di cambiare il mondo (purtroppo è speranza che si perde troppo presto, cominciando a morire a vent’anni anche se vivi fino a cento), ma con la speranza di incidere un piccolo graffio sul tessuto della nostra città.

Creare semplici momenti di aggregazione. Se questo è il nostro auspicio, oggi è più che mai attuale. Una città, una comunità, è fatta di persone che si incontrano, di luoghi di aggregazione, di spazi pubblici non soggetti per forza alla logica dei numeri e del capitale. E oggi, Genova avrebbe bisogno come il pane di questi luoghi, inclusivi, aperti, di tutti e per tutti. Biblioteche, centri sociali, cinema, teatri, musei, consultori, piazze dove giocare a palla senza divieti di giocare a palla, panchine senza divisori, spazi illuminati dalle persone e non da stranianti led-wall.

Per questo, abbiamo scelto di dedicare la tessera – disegnata come sempre dallo Studio Rebigo (quest’anno la firma è di Matteo Anselmo) – alle botteghe di quartiere – luoghi vivi – depauperate e messe all’angolo dalla logica trionfante della grande distribuzione, dalla gentrificazione imposta da un turismo metastatico, da una gestione della res publica miope e astigmatica. Ma anche dalle nostre comode abitudini, che ci fanno preferire una veloce coda al supermarket piuttosto che un breve girovagare tra le botteghe del quartiere.

Non cambieremo il mondo, ma proviamo a resistere.

Autore

PapilleClandestine

Blog di panza e sostanza. Uni e trini, come quell'altro più famoso (per ora): con Alessandro Ricci, Daniele Miggino e Giulio Nepi. Si parla e si cazzeggia su minuzie gastropiacevoli quali cibo, vino, birra, mondo

Leggi gli articoli correlati

Articoli correlati