Sui colli senesi a bere birra

da | Set 9, 2016

Il Villaggio della Birra è un festival di microbirrifici che nasce nel 2006 tra le colline senesi. Oggi è un evento a 360° che coinvolge birrai, esperti, appassionati, homebrewer e curiosi con laboratori, degustazioni e la saporitissima cucina toscana. Musica live e artisti di ogni calibro assicurano di trasformare il piccolo borgo nell’animato Villaggio della Birra.

Dal 9 all’11 settembre 2016 la campagna senese di Buonconvento (che fa parte dei Borghi più belli d’Italia) ospiterà nuovamente il festival.

Che cosa distingue il Villaggio della Birra dagli altri festival di birra artigianale? Innanzitutto la sua età: il Villaggio della Birra quest’anno è alla sua 11° edizione, e come tutte le cose belle che si ripetono è diventato un momento per ritrovare gli amici di vecchia data e per conoscerne di nuovi. Ma è la location naturale il suo vero punto di forza.

Il Villaggio della Birra, infatti, ha uno sfondo unico: un antico fienile con un casale annesso, riadattato per l’occasione e immerso nella meravigliosa campagna toscana. È il luogo perfetto per rilassarsi con gli amici o con la famiglia, guardare uno spettacolo degli artisti di strada, godere della tranquillità dei campi assaporando birra artigianale genuina e buon cibo toscano, in un binomio davvero invidiabile.

I birrifici

BELGIO
Alvinne, Blaugies, Boelens, Cazeau, De Dochter Van Der Korenaar, De Ranke, Den Hopperd, Den Triest, Du Brabant, Fantome, Glazen Toren, Hof Ten Dormaal, Kerkom, Brasserie de la Senne, ‘t Hofbrouwerijke, Verzet

ITALIA
Olmaia, Canediguerra, Hammer, Retorto, Hop Skin, Etnia + Sour corner a cura della Birroteca The Dome

USA
Against the Grain, J Wakefield Brewing, Other Half Brewing, Prairie Artisan Ales, Arizona Wilderness Brewing Co.

SPAGNA
Ales Agullon, Guineu

SVIZZERA
BFM

OLANDA
Kees (NL)

INGHILTERRA
Beavertown

CANADA
Dunham

GRECIA
Σολο Your Cretan Craft Beer

Il festival

Si accede all’offerta di birre solo acquistando l’apposito bicchiere (4 €) e i gettoni (1 € l’uno). Insieme a questi viene fornita una guida dettagliata delle birre e dei birrifici presenti, per orientarsi nella vasta offerta di oltre 200 birre artigianali.

Il primo giorno, come da tradizione, è una serata speciale: è il Pre-Villaggio, che si distingue dai giorni ufficiali del festival perché segue un tema diverso ogni anno. Quest’anno il venerdì sarà dedicato alla scena spagnola, vivace e assolutamente dinamica: la Spanish Craft Beer Revolution.

Cosa si mangia

Nella Cucina del Villaggio la birra artigianale è protagonista: qui troverete piatti legati alle tradizioni culinarie belga e italiana. Ci sono poi diversi altri punti per la ristorazione: panini con salumi locali, porchetta e trippa preparate alla maniera senese, formaggi delle crete senesi, e lo storico Braciere del Villaggio.

[comunicato stampa]

 

Autore

PapilleClandestine

Blog di panza e sostanza. Uni e trini, come quell'altro più famoso (per ora): con Alessandro Ricci, Daniele Miggino e Giulio Nepi. Si parla e si cazzeggia su minuzie gastropiacevoli quali cibo, vino, birra, mondo

Leggi gli articoli correlati

Articoli correlati

Homebrewer: ci si rivede al GBF!

Homebrewer: ci si rivede al GBF!

Dopo due anni di anni di stop per cause di forza maggiore, torna il Genova Beer Festival nelle nuove date del 30 settembre - 1.2 ottobre 2022, sempre a Villa Bombrini. E come sempre ci sarà spazio per gli homebrewer con un contest riservato a tutti i produttori di...