Bus papillo! Sabato 24 novembre a Piacenza per il Mercato dei Vini FIVI

Anche quest'anno organizziamo una gita con partenza da Genova. 600 cantine di Vignaioli Indipendenti e possibilità di acquisto

Sabato 24 e domenica 25 novembre 2018 si svolgerà a Piacenza l’ottava edizione del Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti: 600 cantine provenienti da ogni regione italiana.

Sono tutte aziende agricole che seguono l’intera filiera produttiva, curando personalmente ogni passaggio, dalla vigna alla vinificazione, fino al confezionamento in bottiglia. E saranno gli stessi vignaioli a raccontare il proprio territorio e i propri vini direttamente al pubblico. Oltre agli assaggi, si potranno anche acquistare i vini direttamente agli stand dei produttori.

È una fiera sempre più centrale nel panorama italiano, con numeri in crescita: sono 13.000 metri i quadri espositivi, 600 i vignaioli con più di 2.500 vini in degustazione, 500 carrelli per gli acquisti (sì, si può acquistare il vino) e 20 artigiani del cibo, che per la prima volta avranno un intero padiglione (3000 mq) dedicato, nel quale i visitatori potranno fermarsi a mangiare, rilassarsi e recuperare i carrelli per gli acquisti della giornata.

Per l’occasione, sabato 24 novembre l’Associazione Culturale Papille Clandestine organizza un bus papillo: il modo migliore per vivere la fiera con comodità e senza dover guidare. Partenza da Genova (piazza della Vittoria – lato INPS) alle ore 10, e rientro attorno alle 20.30.

CLICCA QUI PER PRENOTARTI

Il costo per partecipante è di € 10 e comprende la quota del viaggio in bus.
L’ingresso alla Fiera costa € 15 (€ 10 per tesserati AIS, FISAR, ONAV, SLOW FOOD, FIS e AIES).

Per partecipare alla gita, occorre essere soci 2018 dell’Associazione Culturale Papille Clandestine (l’associazione può essere fatta il giorno stesso al costo ridotto di 5 €).

CONDIVIDI
PapilleClandestine
Blog di panza e sostanza. Uni e trini, come quell'altro più famoso (per ora): con Alessandro Ricci, Daniele Miggino e Giulio Nepi. Si parla e si cazzeggia su minuzie gastropiacevoli quali cibo, vino, birra, mondo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here