Meno tre alla Birralonga, per la cronaca restano ancora 250 tessere: più di mille si sono già volatilizzate. Il meteo annuncia bel tempo e possiamo incrociare le dita.

«L’anno scorso abbiamo stampato mille tessere, ma le persone che hanno partecipato alla Birralonga – senza bicchiere, come amici o partner – sono state molte di più, circa millecinquecento: persone che hanno vissuto la città una domenica pomeriggio, camminando per i vicoli e partecipando civilmente e responsabilmente. Non ci sono stati problemi, non ci sono stati ubriachi e alle 22.30 non c’era più nessuno in giro», ha commentato Pierpaolo Cozzolino, portavoce dei nove locali, alla conferenza stampa tenutasi questa mattina.

«Quest’anno ci aspettiamo quasi duemila persone, e sarà una domenica di negozi aperti: abbiamo infatti contattato diversi esercizi sul percorso che resteranno eccezionalmente aperti. Non dimentichiamo infatti il grande indotto che genera un evento come questo, l’anno scorso noi eravamo esausti e non abbiamo fatto servizio serale, col risultato che ristoranti e locali vicini hanno potuto accogliere i birralonghisti per la cena o l’aperitivo».

Significativi alcuni dati demografici raccolti a campione durante la scorsa edizione: la fascia d’età maggiormente rappresentata è stata quella tra i 30 e i 35 anni, seguita dai 25-30 e dagli over 35. Ultimi i giovani. «Dati che si commentano da sé, si tratta di un pubblico adulto, gente che lavora e magari ha già messo su famiglia. D’altronde 20 Euro per la partecipazione, per quanto sia un prezzo corretto, non sono spiccioli e ragazzini del binge-drinking dei chupiti a un Euro ci pensano due volte».

«Birralonga è un evento nato dalla collaborazione di locali che hanno lo stesso modo di intendere il proprio mestiere: noi rispettiamo le regole, da noi si beve responsabilmente e ci preoccupiamo che la convivenza con il quartiere sia rispettata.
Vogliamo dimostrare anche quest’anno che Birralonga è un evento positivo per la città e siamo felici che il Comune ci abbia concesso di mettere il gazebo della partenza in via San Lorenzo, segno che se le cose sono fatte in un certo modo si può dialogare anche su temi “tabù” come l’alcol», ha concluso Cozzolino.

Tutte le info pratiche sulla Birralonga:
Orari, dove comprare le tessere, prezzo, birre e locali

CONDIVIDI
44 anni, doppio papà, si occupa da aaaaanni di comunicazione web. Genovese all’anagrafe ma in realtà di solide origini senesi, ha sposato una fiamminga francese creando così un incasinato cortocircuito di tradizioni enogastronomiche