Dagli scarti della birra un’idea per l’ambiente

Dalle trebbie la soluzione per gli imballaggi delle lattine, che uccidono migliaia di animali marini all'anno. L'idea di un birrificio USA

L’idea è venuta ai barbuti ragazzi della SaltWater Brewery, giovane birrificio artigianale USA: come ridurre l’impatto del packaging delle birre sull’ambiente? In particolare, si sono concentrati sulla retina di plastica che ingabbia il classico six-pack, il pacchetto da sei lattine, uno dei più venduti formati americani. Estremamente resistente, questa retina quando finisce in mare crea danni pesanti, ingabbiando i pesci o finendo nei loro stomaci. Nonostante sia obbligatorio in molti stati americani utilizzare retine biodegradabili, muoiono ancora ogni anno circa un milione di uccelli e centomila fra mammiferi marini e tartarughe per via del famigerato six-pack-rings e dei suoi simili plasticosi.

La soluzione era a portata di mano: utilizzare le trebbie, cioè gli scarti dei cereali utilizzati per fare la birra. Il risultato è un materiale resistente come la plastica, biodegradabile e persino commestibile per i pesci.

Al momento ne sono stati creati qualche centinaio, ma da SaltWater puntano a produrne 400mila al mese, con l’obiettivo dichiarato che altri birrifici – magari più grandi – seguano il loro esempio, permettendo di abbattere i costi e rendere il materiale competitivo con la plastica.

(FONTE: IFLscience!)

CONDIVIDI
PapilleClandestine
Blog di panza e sostanza. Uni e trini, come quell'altro più famoso (per ora): con Alessandro Ricci, Daniele Miggino e Giulio Nepi. Si parla e si cazzeggia su minuzie gastropiacevoli quali cibo, vino, birra, mondo